Pagina 1 di 1

Cortocircuitare l antenna

MessaggioInviato: 28/09/2015, 16:45
di steViareggio
Salve a tutti fra poco mi accingero a montare l antenna midland energy cte 5/8. Stavo leggendo bare info su le antenne cortocircuitare a massa per evitare accumuli di cariche elettrostatiche sullo stelo. Volevo sapere se la mia antenna ha bisogno di essere cortocircuitata a massa ?e come posso fare per farlo ?

Re: Cortocircuitare l antenna

MessaggioInviato: 28/09/2015, 17:30
di IW2OGQ
steViareggio ha scritto:Salve a tutti fra poco mi accingero a montare l antenna midland energy cte 5/8. Stavo leggendo bare info su le antenne cortocircuitare a massa per evitare accumuli di cariche elettrostatiche sullo stelo. Volevo sapere se la mia antenna ha bisogno di essere cortocircuitata a massa ?e come posso fare per farlo ?


Un saluto a tutti,

Personalmente ho preso dei connettori PL 259 femmine, li ho cortocircuitati con un pezzo di filo, e li uso costantemente ogni qualvolta stacco le antenne.
La mia esperienza deriva da quando, da CB, allora usavo una ground-plane, (GP per gli addetti), quando arrivavano i temporali sentivo il "tac"
che provocava l'archetto tra centrale e massa.
Qualche botta di elettrostatica me la sono beccata, e forte, peggio della 220V.

Metti in corto comunque !!

Riccardo

Re: Cortocircuitare l antenna

MessaggioInviato: 28/09/2015, 18:00
di Filippo IZ5MJQ
La energy dovrebbe essere cortocircuitata a massa.
Quasi tutte le verticali, a parte qualche gp, adesso le fanno cortocircuitate....
Comunque se sei nel dubbio, ti fai una piccola scatoletta metallica comprandoti anche una resistenza da 3.6K da 5W, da una parte un maschio pl e dall' altra la femmina....poi unisci i due centrali con uno spezzone di cavo e ci colleghi uno dei due terminali della resistenza, l' altro lo colleghi a massa, dopodichè sei a posto, lo colleghi dietro all' apparecchio, il cavo dall' antenna dall' altra parte.... e ti passa qualsiasi paranoia da statica.
Io lo uso per il dipolo. (73)

Re: Cortocircuitare l antenna

MessaggioInviato: 28/09/2015, 20:49
di steViareggio
Ciao Filippo mi piace molto il fatto di potermi eliminare paranoie statiche...sopratutto dopo quelle che mi ha fatto venire IW2OGQ :lol: (non me ne volere eh hai fatto benissimo a dirmi le cose )

Quindi io dovrei collegare la resistenza tra il polo centrale e la calza in pratica ?

Mettendo la suddetta resistenza pero quando vado a trasmettere il circuito non si "chiude sulla resistenza"? Devo usare resistenze particolari ?

Inoltre non ho chiara una cosa il "polo calza" è collegato a terra ? Perché anche se il suddetto polo fosse isolato dalla terra allora non riuscirebbero le cariche elettrostatiche a scaricarsi terra

Re: Cortocircuitare l antenna

MessaggioInviato: 29/09/2015, 7:08
di Filippo IZ5MJQ
Esatto, la resistenza và messa tra il centrale e la calza.
Sul discorso di collegare la calza (massa) a terra c'è scritto di tutto e di più, le teorie sono contrastanti....
Comunque puoi trasmettere tranquillamente, la resistenza del valore indicato è valida per la dc, non certo per la radiofrequenza che passa tranquilla senza manco accorgersene. (73)

Re: Cortocircuitare l antenna

MessaggioInviato: 29/09/2015, 15:01
di steViareggio
Va bene quindi una qualsiasi resistenza ? Non c'è bisogno di usare resistenze antinduttiva ?

Re: Cortocircuitare l antenna

MessaggioInviato: 29/09/2015, 15:14
di IW2OGQ
Un saluto a tutti,
In questo caso la resistenza antinduttiva non serve, visto che devono fugare cariche elettrostatiche.
La resistenza che hai menzionato serve quando devi usare/costruire un carico fittizio che simuli l'antenna al posto di quella reale,
lo scopo è quello di ottenere misure il più possibile attendibili.
Riccardo

Re: Cortocircuitare l antenna

MessaggioInviato: 16/05/2019, 0:30
di in3elx
Servono resistenze antinduttive certo.