Il mio dipolo nuovo

L' istallazione, la modifica, l' autocostruzione e la trasformazione di antenne e degli accessori (bal-un, e un-un) sono forse la parte più affascinante e semplice....

Moderatori: Giovanni IZ5RMW - SK, 1PNP548

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi Davide IZ2UUF » 11/04/2011, 13:59

1PNP548 ha scritto:davide considera che per noi vicino a milano fare QSo con uno di stresa in 40mt già non è facile in quanto troppo vicini, in più lui con antenna sul balcone non è la condizione migliore, quindi i problemi ci sono, tra la'ltro qualsiasi radio va in "panico" quando ti ci si mette uno a meno di 2khz da te ;)


Non era che era tanto vicino in frequenza, era che si portava via una banda enorme. Infatti gli altri sulla sua stessa frequenza non davano nessun fastidio.
Forse ha un po' esagerato con le varie regolazioni e potenze. Forse è uno che ci tiene a parlare a reti unificate... :-)

1PNP548 ha scritto:
anch'io ho l'FT 857, se vuoi appena ho tempo e sono in radio, puoi farmi tutte le domande che vuoi ;)


Sì Fabio volentieri, grazie, perché devo ancora capire il limite tra io che non sono capace, la radio che non è capace e l'impossibile.
Per le HF per ora ho solo questo apparato e mi è difficile fare confronti.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - JN45nk
Avatar utente
Davide IZ2UUF
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 09/01/2011, 13:26
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi 1PNP548 » 11/04/2011, 16:58

l'FT 857 ha tutto quello che serve per poterlo utilizzare, l'unico problema che è piccolino e per fare le varie regolazioni, incluse DSP etc etc devi giocare con il menu e i doppi tasti
io mi sono fatto un foglietto con le regolazioni principali in modo da averle sempre a portata di mano quando lo uso, non essendo la mia radio principale spesso mi dimentico come si usa :mrgreen:
1PNP548 op.Fabio
SWL I/05636/MI
IZ2QBH
" :o credo di aver preso la vacca per le balle!"
http://www.qrz.com/db/IZ2QBH
http://iz2qbh.jimdo.com
Avatar utente
1PNP548
Moderatore
 
Messaggi: 12408
Iscritto il: 23/10/2008, 13:20
Località: Alta Brianza, JN45OQ

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi aquilabianca IT9BDX cancellato » 11/04/2011, 17:45

Se poi ti va di far prove...... Sempre li la mattina mi trovi!!!!!!

[ Post made via Mobile Device ] Immagine
aquilabianca IT9BDX cancellato
 

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi Davide IZ2UUF » 11/04/2011, 18:36

aquilabianca IT9BDX ha scritto:Se poi ti va di far prove...... Sempre li la mattina mi trovi!!!!!!


Grazie Eli.

Oggi pomeriggio in qualche minuto di pausa ho risposto a qualche CQ DX presi da un cluster e ho fatto collegamenti in 15, 17 e 20m senza problemi con nazioni europee.
Non ho riferimenti per cui non so quanto sia cosa buona o meno, ma finché riesco a parlare con quelli che sento, sono contento. :-)

Ciaooo
IZ2UUF - Davide - JN45nk
Avatar utente
Davide IZ2UUF
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 09/01/2011, 13:26
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi Stefano » 11/04/2011, 18:51

davide ha scritto:Domani vado una settimana al mare a Sestri Levante, ma quando torno provo a fare le modifiche che consigli!

Vieni in quel di Sestri e lo dici così?
Megaverticale! Anzi, ti portiamo in SOTA! :lol:
Semmai ci aggiorniamo per un meeting sabato o domenica prox. Mi viene pure il dubbio che ci fossimo ascoltati via Ru7 qualche tempo fa... possibile? Mah.. andrò a vedere il registro.

Intanto ne approfitto per aggiungere sale all'argomento:
Radiorivista Aprile 2011, pagine 27-28-29-30-31-32-33: Lucio Attolini (una persona molto competente in materia) riporta alcune informazioni sui balun e le linee di alimentazione.
IZ1OQU - JN44ph - prov. Genova
Mai uscire senza 1 metro di RG213, belin! - 1RA007
redattore http://www.sotaliguria.COM
Avatar utente
Stefano
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1142
Iscritto il: 29/10/2008, 20:05
Località: Dark Flame Tower Dungeon

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi aquilabianca IT9BDX cancellato » 11/04/2011, 19:24

davide ha scritto:
aquilabianca IT9BDX ha scritto:Se poi ti va di far prove...... Sempre li la mattina mi trovi!!!!!!


Grazie Eli.

Oggi pomeriggio in qualche minuto di pausa ho risposto a qualche CQ DX presi da un cluster e ho fatto collegamenti in 15, 17 e 20m senza problemi con nazioni europee.
Non ho riferimenti per cui non so quanto sia cosa buona o meno, ma finché riesco a parlare con quelli che sento, sono contento. :-)

Ciaooo

Concordo, sinceramente però io penso sempre che nel possibile conviene massimizzare la resa di ciò che è la parte più importante della stazione.
Tuttavia la tua soluzione va e funziona benissimo!!!!!!

[ Post made via Mobile Device ] Immagine
aquilabianca IT9BDX cancellato
 

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi Davide IZ2UUF » 11/04/2011, 22:39

Stefano ha scritto:
davide ha scritto:Domani vado una settimana al mare a Sestri Levante, ma quando torno provo a fare le modifiche che consigli!

Vieni in quel di Sestri e lo dici così?
Megaverticale! Anzi, ti portiamo in SOTA! :lol:
Semmai ci aggiorniamo per un meeting sabato o domenica prox. Mi viene pure il dubbio che ci fossimo ascoltati via Ru7 qualche tempo fa... possibile? Mah.. andrò a vedere il registro.


Caspita Stefano, non ho collegato che eri proprio ad un passo da Sestri. Verticale più che volentieri. Vengo giù con la mia compagna per un po' di climbing nelle falesie liguri: nel weekend ci raggiungono alcuni amici che hanno provato l'arrampicata alcune volte nelle settimane scorse e si sono intrippati tanto che hanno comprato tutta l'attrezzatura. Adesso sto selezionando delle falesie facili in zona. Ti mando il mio cellulare in MP.
Non ho mai impegnato l'RU7 di Finale, a meno che per RU7 non intendi il nostro di Milano sul Pirellone. Riesci a fare il Molinatico?

Stefano ha scritto:Intanto ne approfitto per aggiungere sale all'argomento:
Radiorivista Aprile 2011, pagine 27-28-29-30-31-32-33: Lucio Attolini (una persona molto competente in materia) riporta alcune informazioni sui balun e le linee di alimentazione.


Grazie ci darò un'occhiata, il numero di aprile non mi è ancora arrivato.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - JN45nk
Avatar utente
Davide IZ2UUF
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 09/01/2011, 13:26
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi Argo » 12/04/2011, 8:01

Bene Davide, se si riesce ad organizzare una verticale ben volentieri anche da parte mia :yahoo:
Avatar utente
Argo
Operatore Senior
 
Messaggi: 938
Iscritto il: 23/10/2008, 17:41
Località: Tigullia - JN44ph -

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi claudio pinerolo » 12/04/2011, 9:32

davide ha scritto:Purtroppo non ho molte pietre di paragone per capire il rendimento, però confesso che quando ho buttato lì il nominativo in 10m e me l'hanno ripetuto con 59 sono rimasto piuttosto sorpreso! :-) Anche perché vista la velocità con cui si susseguivano le chiamate, quasi sicuramente sono passato anche sopra a qualcun altro che non sentivo.
Non mi aspettavo gran che in 10m, mentre dovrebbe essere ok per gli 80 e i 40.
Ciaoo


davide ha scritto:Oggi pomeriggio in qualche minuto di pausa ho risposto a qualche CQ DX presi da un cluster e ho fatto collegamenti in 15, 17 e 20m senza problemi con nazioni europee.
Non ho riferimenti per cui non so quanto sia cosa buona o meno, ma finché riesco a parlare con quelli che sento, sono contento. :-)
Ciaooo


Ciao Davide il fatto che ti sentano è grazie alla propagazione non vuole dire che l'antenna ha un buon rendimento pure a me mi sentono dalla macchina facendo dx con tutta l'Europa fino in Cina e Australia usando uno stilo utra caricato da 1.70 metri anche con 2,5 di stazionarie. E' tutta questione di propagazione!!! specialmente fare questi collegamenti è un gioco da ragazzi 20m un pò meno sui 15m e 17m.
Il discorso cambia quando la propagazione c'è ma su angoli più bassi all'ora qua si vede la vera efficienza dell'antenna.

1) Se vuoi provare l'antenna in Nazionale per esempio in 40 metri durante il giorno o alla sera sugli 80 metri il modo giusto per capire se funziona bene è che innanzi tutto devi uscire con 5 o 10 Watt massimi se gli altri non fanno fatica a sentirti allora è tutto ok, ma se devi metterci 500 watt perchè gli altri ti sentano appena oltre il 9 allora c'è qualcosa che non va. E' chiaro che per altri intendo stazioni buone con antenne messe bene non gente che ha problemi di ricezione e magari ti sente basso perché la filare ce l'anno in terrazzo o stesa nell'orto.

2) Sempre in Nazionale però con 100 watt ma alla mattina presto in 40 metri quando non c'è propagazione o sugli 80 m al pomeriggio quando non c'è propagazione se ti sentono vuol dire che è tutto ok.

3) Fai un pò di ascolto se ad esempio ti arrivano i Giapponesi in 80m. (alla sera dopo cena fino alle 23.30 spesso c'è un gruppetto di Giapponesi molto simpatici che fanno DX con l'Europa a 3.800) mentre altre stazioni Nazionali o Europee fanno fatica a sentirli invece tu li ascolti così http://www.youtube.com/watch?v=ArZ04TipgBk è un'ottimo segno che l'antenna sta funzionando abbastanza bene ed è quasi perfetta :lol: :lol: :lol: .
1RA023 Radio-Alpha DX Group Op. Claudio - dx1ra023@gmail.com
Avatar utente
claudio pinerolo
Operatore Senior
 
Messaggi: 837
Iscritto il: 31/10/2008, 17:58
Località: Piana del Pinerolese sotto le Valli Olimpiche a 350m s.l.m. 40Km da TO e a 25Km dal confine Francese

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi aquilabianca IT9BDX cancellato » 12/04/2011, 10:05

Effettivamente è sempre la prima prova da fare per costatare la bontà dell'antenna... io quando ho montato le mie ho sempre fatto almeno una settimana di attività in qrp (10w) e riscontrando sempre segnali vicini al 9 o comunque entro una buona soglia di comprensibilità quindi diciamo superiore a 5-6 indica che l'antenna ha delle buone prestazioni.
Dico di farlo per una settimana o più perché spesso le condizioni propagative possono trarre in inganno oppure coloro che becchi in etere vanno in condizioni precarie e non riescono loro ad ascoltarti, dopo 7gg stillando una media dei segnali dati-ricevuti si percepisce la bontà dell'antenna.

Io sinceramente ho fatto ciò anche ogni volta che ho apportato modifiche alle antenne stesse sino a trovarne il posizionamento, angolo (se filari), oppure tarature ideali per la massimizzazione della resa.
Dopodiché... potenza... quella che si preferisce, io prediligo non sforare mai la soglia a noi consentita dei 500w p.e.p. ma in genere uso sempre proprio quella. Premetto che un'antenna valida ovviamente non deve collassare in caso di uso con potenze elevate (seppur entro la soglia sopraccitata per essere in regola). Io ho trovato con il mio attuale parco antenne la pace dei sensi.... ma non credere... costa non poco ottenere i risultati migliori!!!!! Ne vale sempre la pena però!!!!

P.S. OFF TOPIC
Claudio... quando ti fai sentire in etere??? Sento sempre Vincenzo ma a te mai... stamani gli arrivavo con un bel segnalone.... ma di sentirti a te.... nemmeno per un salutino!!! FORZA FATTI SENTIRE!!! Abbracci

Scusate ot.

p.p.s in topic
Sinceramente trovo che comunque la soluzione da te in sperimentazione se posso essere sincero non regga il confronto con altre... anche se a mio avviso Davide possiede ampi margini di miglioramento che non mancherà a te effettuare... come ad esempio trovare il modo di renderla risonante anche se alimentata come la usi tu... non dico a 1:1..... ma penso che aggiungendo bracci e cercando la loro lunghezza ottimale.... si possa mantenerla entro i 3:1 di ros.... o meno!
aquilabianca IT9BDX cancellato
 

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi Davide IZ2UUF » 12/04/2011, 10:56

Innanzitutto grazie di nuovo a tutti per i preziosi consigli e le indicazioni.
Grazie anche a Claudio per le sue ottime indicazioni su come effettuare prove empiriche di funzionamento dell'antenna, che poi corrispondono già con il piano d'azione che mi ero prefisso.

Quando si definisce "ottimale" un oggetto, si definisce un concetto che non è assoluto ma che è strettamente relazionato ai requisiti di utilizzo previsti.
Ad esempio, quando mi porto una bibanda legata all'imbrago quando scalo, uso un'antenna caricata lunga 2cm. Come antenna fa schifo, ma è ottimale perché consente collegamenti a corta distanza e lascia liberi i movimenti. E' ottimale in quella particolare situazione.

Io ho pochissima esperienza in HF e quindi il mio requisito principale era quello di andare on-air rapidamente per poter costruire un feeling personale con il sistema radio-antenna-etere-corrispondenti.
Contemporaneamente desidero soluzioni che sono in grado di comprendere. Un'antenna commerciale, per quanto ben performante, è qualcosa che non è frutto dei miei primi passi ma il risultato di un'evoluzione che ora è fuori dalla mia comprensione. E' un oggetto che non "possiedo" e che non posso ripensare e modificare.

La soluzione che ho adottato è la più elementare in assoluto. Non ha la difficoltà di taratura dei fan-dipole, in cui ciascun braccio interagisce con gli altri (ho letto un sacco di roba su internet al proposito): infatti la mia soluzione non ha taratura. Non ha il balun e le criticità della Windom nè le limitazioni dei dipoli monobanda.
E' costituita da non più di 20 euro di materiali e si può smontare, modificare e rimontare in pochi secondi.
Sono lungi dal pensare che sia una soluzione con performances strepitose, altrimenti vorrebbe dire che dagli anni '20 ad oggi non c'è stata evoluzione. Mi aspetto che abbia prestazioni al più "oneste".

La mia sperimentazione non è rivolta a migliorare il mondo radiantistico: io non ho le capacità e l'esperienza per scoprire nuove tecniche e metodologie costruttive. La mia "sperimentazione" serve solo al mio personale processo formativo. In questo momento non mi interessa arrivare a 9+40 in Australia: il mio primo obiettivo è sviluppare esperienza e comprensione.

Il dipolo è solo il primo passo di una serie di antenne che via via costruirò man mano che la mia comprensione ed esperienza aumenteranno. In questo senso e con quest'ottica vorrei che fosse valutato il concetto di ottimale.

Davide
IZ2UUF - Davide - JN45nk
Avatar utente
Davide IZ2UUF
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 09/01/2011, 13:26
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi aquilabianca IT9BDX cancellato » 12/04/2011, 11:16

Ottimissimo allora!!!!!!! Comunque il tuo progetto è molto valido..... puoi sempre tentare di ampliarlo!
aquilabianca IT9BDX cancellato
 

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi claudio pinerolo » 12/04/2011, 16:48

un altro sistema Davide potrebbe essere quello di raffrontare il proprio segnale con quello di altri (anche se bisognerebbe sapere con quanta potenza escono). E' molto semplice e immediato lo si può fare istantaneamente con i ricevitori on line WebSDR che hanno uno smetter precisissimo scoprendo magari a sorpresa che il tuo sistema alla fine ti funziona alla grande senza rendertene conto.
Il sito con tutti i ricevitori è qua http://www.websdr.org/ non usare quelli oltreoceano per il momento a meno che non ci sia propagazione verso quella direzione.
Per i 40 e 80 metri ti consiglio di usare questo in Slovenia
http://websdr.sc-nm.si/

e questo in Austria che cambia spesso di gamma a seconda del giorno, oggi ad esempio è in 20 metri
http://www.websdr.at/

Stavo pensando chissà se quell'antenna con quel tipo sistema irradia anche delle componenti in verticale usando il tratto di linea di alimentazione e se no eventualmente lo si può far fare con un blocco di linea messo nel punto giusto stile Carolina Windom. sarebbe una bella miglioria....

aquilabianca IT9BDX ha scritto:P.S. OFF TOPIC
Claudio... quando ti fai sentire in etere??? Sento sempre Vincenzo ma a te mai... stamani gli arrivavo con un bel segnalone.... ma di sentirti a te.... nemmeno per un salutino!!! FORZA FATTI SENTIRE!!! Abbracci

Scusate ot.


hai ragione Eli ma ultimamente mi sono capitate delle "piccole sfighe" (chiedi a Vincenzo quando lo senti :D) ma di sicuro una di queste mattine che sono in giro provo a farmi sentire dalla bm, ieri pomeriggio mentre abbiamo ritirato un tubo di alluminio per fare il boom di una 5 elementi per i 10m siamo andati nel laboratorio privato di un om delle nostre zone che si costruisce tutto dagli ampli da 5 KW, antenne strane davvero non convenzionali come piacciono a noi, alle radio per i 1.200. Ho visto strumentazioni di misura e cose che noi umani manco ci saremmo mai immaginati! Scusate l'OT
1RA023 Radio-Alpha DX Group Op. Claudio - dx1ra023@gmail.com
Avatar utente
claudio pinerolo
Operatore Senior
 
Messaggi: 837
Iscritto il: 31/10/2008, 17:58
Località: Piana del Pinerolese sotto le Valli Olimpiche a 350m s.l.m. 40Km da TO e a 25Km dal confine Francese

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi aquilabianca IT9BDX cancellato » 12/04/2011, 16:57

Ottimi suggerimenti, per Claudio.... Ok allora ci si sente in etere quando puoi!!!!

[ Post made via Mobile Device ] Immagine
aquilabianca IT9BDX cancellato
 

Re: Il mio dipolo nuovo

Messaggiodi claudio pinerolo » 12/04/2011, 17:27

claudio pinerolo ha scritto:Stavo pensando chissà se quell'antenna con quel tipo sistema irradia anche delle componenti in verticale usando il tratto di linea di alimentazione e se no eventualmente lo si può far fare con un blocco di linea messo nel punto giusto stile Carolina Windom. sarebbe una bella miglioria....


...essendo però tutta bilanciata sia l'antenna che la linea basterebbe forse solo rendere il tratto verticale che va all'alimentazione dell'antenna lungo esattamente 6.71 metri come nella carolina windom ma senza il blocco di linea 1:1 che qua non servirebbe e l'antenna così irradierebbe da subito anche in componente verticale con un angolo più basso per i DX.
Davide se riesci a fare questo tratto calcolato esattamente lungo 6.71 metri secondo me l'antenna migliora ancora di più!

schema della carolina windom come ho fatto sulla mia
Immagine
1RA023 Radio-Alpha DX Group Op. Claudio - dx1ra023@gmail.com
Avatar utente
claudio pinerolo
Operatore Senior
 
Messaggi: 837
Iscritto il: 31/10/2008, 17:58
Località: Piana del Pinerolese sotto le Valli Olimpiche a 350m s.l.m. 40Km da TO e a 25Km dal confine Francese

PrecedenteProssimo

Torna a ANTENNE OM: acquisto, modifica e autocostruzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti