Antenna pratica e efficiente per /p

L' istallazione, la modifica, l' autocostruzione e la trasformazione di antenne e degli accessori (bal-un, e un-un) sono forse la parte più affascinante e semplice....

Moderatori: Giovanni IZ5RMW - SK, 1PNP548

Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Daniele IZ5WWB » 06/05/2015, 15:58

Argomento probabilmente discusso 1000+ volte.. Bè se qualcuno ha la pazienza di riportare le sue esperienze, lo ringrazio sin da ora :thanks:
Sto cercando di provare varie soluzioni di antenne /p per i 20m. I requisiti sono primaditutto la praticità (= montaggio e smontaggio il più possibile semplice, peso ridotto, ecc.) e subito dopo l'efficienza. EDIT: non l'ho specificato subito, ma mi riferisco ad antenne auto-costruibili, possibililmente con zero euri o quasi :mrgreen:
Scartata l'ipotesi di una verticale end-fed da mezz'onda. Avevo un palo in VTR da 12.5m della DX-wire ma l'ho rivenduto (praticamente nuovo), perche mi sono reso conto che era troppo impegnativo (per me) per uscite di mezza giornata nel week-end senza ambizioni di contest o DX.
Scartata l'ipotesi di una sloper end-fed da mezz'onda attaccata a una canna da pesca. Per tenerla su in sicurezza, il montaggio si complica più che la verticale. Inoltre il cimino della canna si piega facilmente anche con un filo abbastanza leggero, l'altezza diminuisce, l'angolo al suolo pure, l'efficienza va a farsi benedire. E poi è non è omnidirezionale. I miei risultati in WSPR in un primo tentativo con quest'antenna sono stati abbastanza deludenti: 2 soli spot dall'Inghilterra, con S/N vicino al limite dei -28 db (EDIT: c'è da dire che il trasmettitore era il kit di G0UPL, che di sicuro non genera più di 200 mW :mrgreen: ).
Prossime prove saranno con una ground plane, con tanti radiali ma piuttosto corti (totale: 16 da 2.50 m). Il montaggio dovrebbe essere semplice, dovrebbe bastare un reggicanna o un treppiede ben ancorato al terreno, senza bisogno di tiranti. Sull'efficienza ancora non mi pronuncio, vedremo in base ai risultati in WSPR. Se non altro dovrebbe essere (teoricamente) omindirezionale.
Va bè, poi ho in mente di provare una GP corta (2.90 di stilo telescopico, ricambio della Buddipole), caricata alla base con un roller surplus, ovviamente qui i discorsi di efficienza non si applicano, vorrei sperimentare solo la praticità di portarsela in giro nello zainetto.
Qualcuno ha sperimentato idee diverse? Che sia con successo o meno non ha importanza, tutte le esperienze fatte "sul campo" possono essere utili.
73
Daniele IZ5WWB
Avatar utente
Daniele IZ5WWB
Operatore Medio Modulatore
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 20/05/2012, 11:02
Località: Livorno

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Filippo IZ5MJQ » 06/05/2015, 16:29

Devi prendere una canna da pesca da 10mt o un paletto in vtr telescopico (si trovano di leggeri fino a 15mt), quasi in cima se usi la canna (io lasciai circa 1.5mt, il cimino manco sopporta il peso del coassiale) ci porti il cavo, lo sbucci e lo fissi aperto "a cosce larghe", che il centrale vada a sx e la calza a destra (o viceversa, non è importante).
Sotto l' apertura lo fissi direttamente al palo con una fascettina, in modo che non si apra ulteriormente
Ai due capi ci fissi (saldi) il finale "da lucci", è un cavetto in acciaio veramente microscopico rivestito in nylon venduto in matassine da 10mt nei negozi di caccia e pesca....chiaramente dove fai la saldatura lo devi sbucciare.....io lo bruciai con l' accendino e poi gli detti una grattatina con una limetta da unghie....
Il peso è realmente assolutamente irrisorio, la canna manco se ne accorge, ti fai un dipolo per la misura che vuoi tagliandolo con un tagliaunghie (io feci cosi)....io ne feci uno con due matassine per i 40mt...una bomba atomica veramente, messo a v invertita in digitale ci ho fatto cose incredibili con l' 817 e 2.5W alla sera vicino al rifugio del Massimo (Lagosanto) con la sua batteria interna !!!!
Il filo è resistentissimo, se provi a schiantarlo con le mani te le tagli in due prima che tu te ne sia accorto.... :mrgreen:
Credo sia veramente il miglior sistema possibile! (73)
... 73 ...
Libero pensatore (e fors' anche radioamatore).
https://www.youtube.com/watch?v=F-8RItOZE30
Avatar utente
Filippo IZ5MJQ
Fondatore della ruota
 
Messaggi: 7148
Iscritto il: 22/10/2008, 14:04
Località: Lucca, JN53fu

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Daniele IZ5WWB » 06/05/2015, 16:58

Ciao Filippo, per fare un dipolo a V invertita per i 20m forse può bastare una canna più corta o sbaglio? Anche se l'angolo tra i due bracci lo fai di solo 90 gradi, l'altezza del punto di alimentazione dovrebbe essere dell'ordine di 3.5 metri, ammesso che gli estremi di ciascun braccio li porti al suolo. Se li alzi un pò, devi alzare il punto centrale della stessa misura. Torna?
Inoltre come fai per il choke, avvolgi il coassiale? Io ho un classico balun 1:1 su toroide, ma temo che potrebbe essere troppo pesante.
73
Daniele IZ5WWB
Avatar utente
Daniele IZ5WWB
Operatore Medio Modulatore
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 20/05/2012, 11:02
Località: Livorno

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Davide IZ2UUF » 06/05/2015, 18:00

Ciao Daniele,

La chiave per far diventare efficiente una antenna in /P è allontanare il punto di massima corrente da terra.
Le end-fed rendono poco perché sono troppo vicine al terreno e pure le verticali soffrono di questo problema.
Il dipolo simmetrico è per me la soluzione n.1, che mi permette anche di fare bande come i 40 e gli 80m che di solito sono difficili in /P.
Quindi ogni metro che guadagni in altezza sono dB gratis che porti a casa.

Uno dei trucchi per tenere alto e ben aperto un dipolo è quello di legare ai suoi vertici dei lunghi cordini. In questo modo la V che assumerà sarà molto larga e i suoi vertici saranno comunque molto lontani dal terreno. Una delle risorse che appunto non scarsegga in /P è lo spazio, per cui va sfruttato.

Come giustamente dici, c'è il problema del balun. Se non lo metti, irradi in parte dalla linea vanificando l'altezza guadagnata. Se lo metti, appesantisci la canna e non puoi salire in altezza.
Io lavoro con una doublet fatta da circa 7+7m di filo e alimentata da piattina a 300 ohm. Uso una canna da 10m e appendo il dipolo diciamo a 2/3 del cimino. Nella doublet il balun è alla base oer cui non grava in alto.
Ai capi del dipolo, fatto con filo molto sottile ho legato 20m di cordino di nylon fine: in questo modo il dipolo assume una V molto larga, ha il vertice a quasi 10m di altezza e i capi sono pure altissimi. Con un po' di pratica, la canna rimane perfettamente dritta o quasi.
Alla base, con un comune accordatore ottengo tutte le bande dai 40 ai 10m. Lavora anche in 80m ma con un'efficienza molto ridotta date le piccole dimensioni dei radianti.
Ciascun ramo del dipolo è avvolto a rocchetto su un tubo (un pezzettino di una canna vecchia). In questo modo infilo il rocchetto nelle bacchette da trekking e lo svolgo fino alla sua massima estensione. Pianto a terra la bacchetta e il gioco è fatto.

In questo video eseguo il montaggio e faccio qualche QSO:



In questa foto, presa dal punto in cui termina uno dei cordini, si capisce l'estensione del sistema. Il sasso su cui siede la mia metà è dove poi ho operato.

Immagine

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - JN45nk
Avatar utente
Davide IZ2UUF
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 09/01/2011, 13:26
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi nolby » 06/05/2015, 18:26

Per la canna da pesca vi portate un picchetto o vi arrangiate incastrandola tra i sassi?
Call: IZ2YWI
Avatar utente
nolby
Operatore Senior
 
Messaggi: 852
Iscritto il: 10/09/2012, 16:51

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Daniele IZ5WWB » 06/05/2015, 18:33

nolby ha scritto:Per la canna da pesca vi portate un picchetto o vi arrangiate incastrandola tra i sassi?


Per quanto mi riguarda, visto che per ora l'ho installata solo in posti vicini all'auto, mi porto un treppiede Koenig (assai pratico e leggero) oppure un reggicanna "autocostruito", fatto con 1 metro di ferro a L e tondino, un pò rozzo e pesante ma abbastanza efficace :mrgreen:

Il treppiede è questo nella foto:

Immagine
Avatar utente
Daniele IZ5WWB
Operatore Medio Modulatore
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 20/05/2012, 11:02
Località: Livorno

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Daniele IZ5WWB » 06/05/2015, 19:07

Grazie Davide per i consigli e anche per il video, davvero interessante.
L'idea del cordino per alzare gli estremi del dipolo, senza dover usare dei supporti, l'avevo già in mente. Semplice, economica e pratica.
Il problema maggiore che vedo (o credo di vedere) con l'inv V è che "spara per aria", nel senso che è OK come NVIS, ma se sei in campo abbastanza aperto vorresti forse sparare basso :mrgreen:
In questo senso sicuramente una verticale è meno efficiente in assoluto, però forse recupera per come sfrutta quel poco che riesce a irradiare. O sbaglio?
Avatar utente
Daniele IZ5WWB
Operatore Medio Modulatore
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 20/05/2012, 11:02
Località: Livorno

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Stefano » 06/05/2015, 19:44

Anche io voto il dipolo a V invertita ma temo che qualsiasi soluzione potremmo suggerire, sarebbero parole al vento: fa parte di questo hobby picchiarci di muso finché non si trova una soluzione "ideale" per quel che è il proprio metro di misura.
http://www.sotaliguria.com/it/articoli/ ... da_manuale
http://www.sotaliguria.com/it/articoli/ ... e_da_pesca
http://www.sotaliguria.com/it/articoli/ ... e_legature

Poi a mio avviso il palo da 12 metri era perfetto: ci levi le ultime sezioni e hai una spranga dritta da 9 metri che ti regge senza troppi problemi un buon balun su bacchetta di ferrite che, restando parallelo alla canna da pesca, si fissa benissimo pure con del nastro di carta. Il resto dell'acrocchio, nel caso del dipolo, sta fermo da solo: ai capi dei bracci metti i capicorda a cui fissi i cordini. Rapido, veloce, efficace.
Per fissare a terra il trepiede non va bene: ci vuole un bel sostegno per canne da pesca, tipo:
Immagine
IZ1OQU - JN44ph - prov. Genova
Mai uscire senza 1 metro di RG213, belin! - 1RA007
redattore http://www.sotaliguria.COM
Avatar utente
Stefano
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1142
Iscritto il: 29/10/2008, 20:05
Località: Dark Flame Tower Dungeon

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Daniele IZ5WWB » 06/05/2015, 20:05

Stefano ha scritto:Anche io voto il dipolo a V invertita ma temo che qualsiasi soluzione potremmo suggerire, sarebbero parole al vento: fa parte di questo hobby picchiarci di muso finché non si trova una soluzione "ideale" per quel che è il proprio metro di misura.

Personalmente non sono d'accordo, se no non chiederei consigli a chi ha già sperimentato diverse soluzioni. Ciò non toglie che cerchi di verificare se quello che va bene per uno (ad es. antenna NVIS, ottima per quando sei in mezzo alle montagne) va bene anche per me, che dalle colline vedo solo il mare :mrgreen:

Stefano ha scritto:Poi a mio avviso il palo da 12 metri era perfetto

Quando ho pensato di rivenderlo, per me non lo era. Troppo impegnativo, con la storia dei tiranti, ecc.. All'epoca pensavo ad antennine verticali accorciate senza troppe pretese. Per le prove che sto facendo adesso magari poteva di nuovo tornare utile, ma pazienza.

Stefano ha scritto:Per fissare a terra il trepiede non va bene: ci vuole un bel sostegno per canne da pesca...

Il mio "autocostruito" non è così aerodinamico, ma potrebbe forse funzionare lo stesso :mrgreen: Eccolo qui sotto, degradato al ruolo di supporto per il tuner della EFHA sloper. Certo a portarmelo dietro in montagna la vedrei un pò dura :oops:

Immagine
Avatar utente
Daniele IZ5WWB
Operatore Medio Modulatore
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 20/05/2012, 11:02
Località: Livorno

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Daniele IZ5WWB » 06/05/2015, 20:12

Certo che anche una verticale... con quel terreno pietroso che si vede nella foto qui sopra... :roll: a stento riesco a piantarci i picchetti (sotto è tutta roccia, salvo qualche area con più terreno sabbioso). Comunque si tratterà di provare con un pò di radiali e vedere cosa ne esce. Il dipolo a V invertita - messo abbastanza alto - sotto questo punto di vista è più semplice.

P.S. il treppiede Konig ha i tre piedi forati alla base, per farci passare dei picchetti che lo fissano al terreno. Una volta piantati in profondità, l'insieme risulta discretamente stabile. Se il palo è molto alto e esposto al vento, c'è il rischio che si possa piegare l'alluminio di cui è fatto il treppiede, cosa che ho scampato per poco già una volta, mentre reggeva una piccola yagi su un palo VTR surplus piuttosto pesantuccio, di circa 5 metri.
Ultima modifica di Daniele IZ5WWB su 06/05/2015, 20:29, modificato 1 volte in totale.
Avatar utente
Daniele IZ5WWB
Operatore Medio Modulatore
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 20/05/2012, 11:02
Località: Livorno

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Davide IZ2UUF » 06/05/2015, 20:27

nolby ha scritto:Per la canna da pesca vi portate un picchetto o vi arrangiate incastrandola tra i sassi?


No io porto tutto nello zaino per ore per cui niente pesi extra. Ho delle fascette fermacavi di velcro che uso per legare la canna a piccoli alberelli o cespugli. Eventualmente sfrutto qualche staccionata o le paline segnaletiche.
Infine, se proprio non trovo di meglio, blocco la canna coi sassi.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - JN45nk
Avatar utente
Davide IZ2UUF
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 09/01/2011, 13:26
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Davide IZ2UUF » 06/05/2015, 20:35

Daniele IZ5WWB ha scritto:Grazie Davide per i consigli e anche per il video, davvero interessante.
Il problema maggiore che vedo (o credo di vedere) con l'inv V è che "spara per aria", nel senso che è OK come NVIS, ma se sei in campo abbastanza aperto vorresti forse sparare basso :mrgreen:
In questo senso sicuramente una verticale è meno efficiente in assoluto, però forse recupera per come sfrutta quel poco che riesce a irradiare. O sbaglio?


Sbagli, perché il dipolo è NVIS se è sotto la mezz'onda. Dalla mezz'onda in su di altezza, un dipolo acquista i lobi bassi da dx. Per cui a 10m da terra sei in condizioni ideali per lavorare in DX dai 20m in su.
Volendo fare DX in 40m il dipolo a 10m non è adatto, ma non è che la 1/4 d'onda con tre radiali appiccicata a terra, con la sua tremenda attenuazione (parliamo di -10dBi o cose del genere) sia meglio.
Diciamo che i DX in 40m non sono proprio alla portata del QRP/P. Invece per l'NVIS (cioè raggio 0-1000 km circa) va molto bene.
Se vuoi fare DX devi lavorare in bande più alte ed ecco che 10m superano la mezz'onda, portando il dipolo nella sua condizione ideale di DX-er.
Tra l'altro è vero che il dipolo è in qualche modo direttivo, ma in sostanza lo possiamo considerare praticamente omnidirezionale ad eccezione di due nulli molto stretti lungo il suo asse.
I fili da 7m circa erano calcolati per avere lobi a forma decente fino ai 10m ma mantenendo una buona efficienza in 40m.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - JN45nk
Avatar utente
Davide IZ2UUF
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 09/01/2011, 13:26
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Filippo IZ5MJQ » 06/05/2015, 21:16

...per risponderti...
Non ho mai utilizzato alcun balun 1:1 e alcun choke....ma perchè dovrei complicarmi la vita....con 2.5W massimi.....ma dai!
A me l' antenna è sempre andata ottimamente cosi, col cavo coassiale "spraccato" in alto e il filo da lucci saldato direttamente ai due capi.
Con l' accordatore ti fai dai 40 (dove manco serve se l' hai tagliata esatta) fino alle bande alte dovesse servire.....
Altrimenti nessuno ti vieta di farla piu piccola per la banda che ti piace di più e lasciare a casa l' accordatore.
Al termine due lunghi pezzi di filo da pesca del 50 per tenere l' antenna bella aperta, anch' essi legati a dei sassi o a dei picchettini di legno costruiti con materiale trovato sul posto.
20mt esatti di coassiale (che poi sono 1/2 onda in 40 dove facevo il mio traffico in psk) e via, qso e soddisfazioni a bizzeffe...per quanto riguarda il coassiale spesso ho anche adoperato quello fine da satellite; se il cavo lo tagli a mezzonda non serve sia a 50ohm, è come se non lo vedesse ai fini dell' impedenza, vede solo l' antenna.
Magari facendola con la piattina fino al punto dove partono i bracci và sicuramente meglio, ci metti l' accordatore bilanciato alla base e tanti saluti a tutti!
Capisco anche che 10mt di altezza rispetto la terra per un' antenna per i 40 siano pochi...ma non si può avere tutto, qualche sacrificio si deve pagare per avere anche un minimo di "portabilità"; se metti roba troppo pesante (ovvero grossi supporti spessi in vtr che arrivano anche a 15 o 20 mt) il peso aumenta e diviene per me poco pratico....conta molto la leggerezza del tutto quando devi portartelo dietro!
Per ereggere la canna ho sempre usato una vecchia basetta da ombrelloni in alluminio smontabile....ci tiri sopra qualche grossa pietra e sei a posto, se la pietra non c'è spesse volte ho usato qualche alberello per tenerla dritta e della cordina legata in fondo e a un paio di metri d' altezza.
In spiaggia basta una buca vicino al mare, una cinquantina di cm di profondità (un braccio) ci infili la canna dentro, ci rincalzi la rena pressandola bene ai lati e sei a posto.
Chi volesse esagerare, sempre nei negozi di caccia e pesca ci sono dei grossi picchetti da piantare in terra e nei quali infilare direttamente la canna, tipo quelli delle foto viste in alto... ma li vedo pesantucci e poco pratici da portar dietro....quando devi fare dei km a piedi dopo un pò anche un chilo diventa....troppo! (73)
... 73 ...
Libero pensatore (e fors' anche radioamatore).
https://www.youtube.com/watch?v=F-8RItOZE30
Avatar utente
Filippo IZ5MJQ
Fondatore della ruota
 
Messaggi: 7148
Iscritto il: 22/10/2008, 14:04
Località: Lucca, JN53fu

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi Daniele IZ5WWB » 06/05/2015, 22:50

Molto bene, proprio il tipo di informazioni che mi servono. Di sicuro quindi proverò presto anche il dipolo a V invertita, probabilmente a fine mese al posto delle prove che volevo fare con la verticale da 1/4. Come ripeto, per me non si tratta tanto di puntare al DX (e quando mai! a stento riesco a tenere in mano il microfono :mrgreen: ), quanto piuttosto di cercare di coniugare la praticità con una buona efficienza. Questa inverted V mi pare un'ottima candidata, calcolandola per i 20m e cercando di metterla più in alto possibile (nei limiti del pratico, appunto). Mi rimane solo da chiarire il discorso piattina + accordatore o balun alla base, che mi sembra interessante per ridurre il peso sulla canna. Che dire, grazie 1000 :thanks: vi terrò aggiornati
(73)
Daniele, IZ5WWB
Avatar utente
Daniele IZ5WWB
Operatore Medio Modulatore
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 20/05/2012, 11:02
Località: Livorno

Re: Antenna pratica e efficiente per /p

Messaggiodi nolby » 06/05/2015, 23:32

Daniele IZ5WWB ha scritto: un reggicanna "autocostruito", fatto con 1 metro di ferro a L e tondino, un pò rozzo e pesante ma abbastanza efficace


Io ho un picchetto per canna acquistato alla decathlon. Ma è pesantuccio e non basta a sostenere la canna in posizione verticale (va comunque tirantata) Per questo motivo dopo solo un paio di tentativi ho abbandonato l'idea delle antenne verticali.

Se la voglio usare come supporto per dipoli o per tener teso il terminale della end fed sono sempre alla ricerca di paletti/alberelli/staccionate a cui fissare la canna con due cinghie.


PS: a me la end-fed non sembra così male. Non ho mai fatto confronti diretti ma ha dei vantaggi non indifferenti non tanto a livello di resa quanto di versatilità.
Poi credo dipende MOLTO da che tipo di attività si fa perchè il /p che faccio spesso io è ben diverso dalla foto mostrata da Davide.

Se si è in una situazione tipo quella mostrata da Davide probabilmente la sua è la soluzione migliore perchè permette in assoluto il miglior rendimento ma la End-fed ha il pregio di avere un cavo solo per cui permette di scegliere al momento configurazioni di montaggio diverse in base alle esigenze del momento (verticale, orizzontale, a sloper, a L, a V invertita) senza scomporsi troppo.
Dico questo perchè io ed un mio amico abbiamo costruito assieme 2 coppie di end-fed identiche e ci siamo trovati un paio di sere a montarle in varie configurazioni e collegarle alla radio tramite commutatore di antenna. Se,a occhio, l'altezza media dal suolo è simile cambia ben poco. Non l'abbiamo mai montata perfettamente tesa in orizzontale per cui non abbiamo neanche notato la direttività che tutti dicono abbia.

Alla fine se non si fa escursionismo "serio" come lo fa Davide e ci si accontenta di mete facili - e quindi più frequentate- è anche un rischio tirare fili fini che arrivano a terra a decine di metri di distanza col rischio che ci passi qualche altro escursionista/ciclista disattento che si trascini dietro antenna, canna da pesca, accordatore, radio,...
Call: IZ2YWI
Avatar utente
nolby
Operatore Senior
 
Messaggi: 852
Iscritto il: 10/09/2012, 16:51

Prossimo

Torna a ANTENNE OM: acquisto, modifica e autocostruzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti