Choke per Long Wire

L' istallazione, la modifica, l' autocostruzione e la trasformazione di antenne e degli accessori (bal-un, e un-un) sono forse la parte più affascinante e semplice....

Moderatori: Giovanni IZ5RMW - SK, 1PNP548

Choke per Long Wire

Messaggiodi IC8CYV » 20/11/2020, 11:49

Salve,

ho avuto dal collega ed amico Roberto IC8FPP un BalUn 9:1 che mi permetterà finalmente di mettere su una Long Wire da 16.20 metri che è l'unica soluzione disponibile per il mio QTH, dal balun posso arrivare ad una conduttura acqua metellica che posso usare come terra ma leggo della necessità di un choke per evitare ritorno di corrente lungo la calza del coassiale, dalla tabella allegata capisco (forse) che con un toroide 240-31 e cavo RG58 potrei riuscire ad ottenere qualcosa di decente dagli 80 ai 20 metri avvolgendo dalle 8 alle 17 spire, ho capito bene?

Appronterei il tutto in una scatola stagna con due SO239 o avvolgendo direttamente la discesa intorno al toroide per poi andare al BalUn in modo da evitare altre saldature ed eventuali perdite, la potenza che dovrebbe sopportare è quella dell'apparecchio, un FT897 quindi max 100W.

Attendo fiducioso vostri consigli e suggerimenti


Grazie

Giovanni
IC8CYV
Immagine
IC8CYV
Nuovo operatore
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 20/11/2020, 11:40

Re: Choke per Long Wire

Messaggiodi Claudio IZ1LAT » 21/11/2020, 21:14

Ciao Giovanni,
non sono un grande esperto di choke, ma da quel che vedo rappresentato sulla tabella, un choke avvolto sul toroide è decisamente più performante come larghezza di banda, di un choke avvolto in aria, quindi ne deduco che la tua valutazione sia corretta.
Per quello che può valere, quando mi si fa la fatidica domanda:"Non ho spazio per montare nulla, ma posso tirare un filo lungo xx metri, cosa posso mettere?", il mio consiglio è sempre: Un accordatore da palo.
Tenendo conto delle potenze in gioco, con poca spesa ci si ritrova una buona soluzione in termini di efficienza e di limitate perdite. Poi l'accordatore può essere commerciale o autocostruito, ma per lo meno si risolvono quasi tutti i problemi di disadattamento e rientri vari.
Quanto sopra se parliamo comunque dai 40mt in giù, per le frequenze dai 20 in su, con poca spesa ci si realizza una verticale.
Comunque non conosco la tua situazione, quindi le mie sono solo idee buttate li, ritornando al tuo quesito, come dicevo, la tua valutazione dovrebbe essere corretta.
Frasi cult
Capitan Ventosa e soci, con l'avvallo della loro redazione, hanno la presunzione di potersi sostituire al Ministero dello Sviluppo Economico.
"...oggi c'era il vento che spostava le onde radio, ecco perchè c'era poca propagazione"
"...arrivi 9-10, 9-11" - "stò aprendo un sito, cosi ci metto le radio, presto sarà on air"
IZ1LAT
Visita il mio sito web!
Avatar utente
Claudio IZ1LAT
Fondatore della ruota
 
Messaggi: 4151
Iscritto il: 20/10/2008, 13:28
Località: Bagnolo P.te (CN)

Re: Choke per Long Wire

Messaggiodi aldinik » 11/01/2021, 11:51

Ho l'antenna in questione...diciamo che funziona ma è un compromesso su tutte le bande e l'installazione deve essere libera e lontana da cose è oggetti che ne possano far variare l'impedenza tanto da renderla inutilizzabile.
L'antenna in questione è la EzWire da 16,20 mt, quindi unun 9:1 ( avevo provato anche la versione da 32 metri non non riuscivo a stendere il filo ).
Premetto che confrontata con la verticale Higain AV-640 che ho montato sul tetto non c'è paragone, la verticale va molto meglio. Commuto alternativamente l'una e l'altra e sia in ricezione che in trasmissione passo ad esempio da 9 a 9+10.

Prima di trovargli la giusta collacazione le ho provate tutte, senza riuscira a farla funzionare, poi alla fine ho messo due pali da 12 metri cadauno alla due estremità del muretto con ringhiera della mia proprietà, ipali distano 19 metri, l'ho stesa in orizzontale utilizzando due carrucole.
In tal modo riesco a superate il tetto spiovente della casa che dista 5 metri...e solo in questo modo è utilizzabile...ovviamente con tutti i suoi limiti.
Per l'RF choke, al momento ho fatto diverse spire in aria...con il coassiale di alimentazione ma quanto prima prenderò un amidon almeno per migliorare i rientri, perché ovviamente il risultato non è soddisfacente.
Su alcune bande c'è bisogno dell'accordatore, mentre su altre le onde stazionarie sono entro l' 1;2, e ciò dipende principalmente dal tipo e dal posto dell'installazione.
Ad esepmpio dove quasi esclusivamente mi serve e cioè in 80 metri ( frequenza che non copre la Higain av-640 ) ho 2,5 di ROS, ma non ho intenzione di fare altri tentativi di taratura e/o collocazione, ne ho fatti tantissimi...sono stufo, sono min attesa di valutare un'altra soluzione meno influenzabile, meno critica e che soprattutto funzioni meglio.
aldinik
Nuovo operatore
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 06/11/2012, 22:24

Re: Choke per Long Wire

Messaggiodi Filippo IZ5MJQ » 24/01/2021, 23:23

Adopero NORMALMENTE e QUOTIDIANAMENTE un accordatore da palo al quale ho collegato alla nocella 2 fili (tipo elettrico da impianti da 1mm)....è l' unico sistema VALIDO, il resto son tutte promesse mai mantenute.
Un filo corre verticalmente su una canna in vetroresina alta 10 mt, l' altro corre in orizzontale a circa 2.5mt di altezza sul colmo del tetto (spiovente) da dove parte la base della canna (e si trova quindi ancorato l' accordatore da palo) e va a finire ad oltre 25 mt di distanza su un altro palo, alto 2.5 mt quindi in orizzontale pressoche perfetto.
Con questo sistema diciamo "misto" a L ci ho fatto di tutto in HF, con ottimi risultati in rx e tx e potenze massime di 100W.
Con l' accordatore da palo non ho mai usato choke, cavo 2400 e mai nessun rientro..... dai 160 ai 10mt funziona veramente benissimo, chiaramente in proporzione col metraggio di filo in aria.
Invece con altre "topate" tipo un-un 9:1 o similia, anche con toroidi "buoni"... solo grossi problemi, rientri continui sulle bande basse seppur con interposti choke con toroidi o perle di ferrite sul cavo, ma anche sistemi "commerciali" che dovevano garantire e promettere zero disturbi (boiate!)....inoltre arrivi sempre basso dappertutto anche coi 100W, non puoi caricare realmente oltre perchè tanto alla fine scaldi solo il toroide e comunque difficilmente ti farai ben ascoltare uscendo dal "sottobosco"... e questo dappertutto.
Questo non è un compromesso, è un sistema mediocre e in defininitiva fallimentare, sul filo forse ci arriverà 1/10 della potenza...l' abbiamo provato e riprovato almeno per 10 anni cercandone di tutte per migliorare, i risultati finali purtroppo sono stati sempre molto modesti.... per cui l' unico sistema che garantisce una certa efficenza costante dappertutto senza rientri e di conseguenza senza dover neppure usare choke è quello che INTERPONE l' accordatore da palo ad almeno 20mt di filo per poter spaziare con una certa efficienza anche in basso, chiaramente SEMPRE E COMUNQUE alla maggiore altezza possibile. (73)
... 73 ...
Libero pensatore (e fors' anche radioamatore).
https://www.youtube.com/watch?v=F-8RItOZE30
Avatar utente
Filippo IZ5MJQ
Fondatore della ruota
 
Messaggi: 7176
Iscritto il: 22/10/2008, 14:04
Località: Lucca, JN53fu


Torna a ANTENNE OM: acquisto, modifica e autocostruzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti