Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Tutto quello che si cerca sempre ma non si trova mai...
Utility per la nostra passione!

Moderatori: Giovanni IZ5RMW - SK, 1PNP548

Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi Antonio80 » 01/03/2015, 2:44

Ciao a tutti, sono un nuovo utente! Mi chiamo Antonio e vi scrivo dalla Toscana!
E' da un po' di tempo che sono appassionato di elettronica e recentemente anche per ciò che riguarda le radiofrequenze; mi sono dunque iscritto qui, come intento primario, per seguire più da vicino questo interessante mondo ok

Nel frattempo per entrare nell'ottica della passione per l'elettronica da unire all'argomento principale di questo sito, vorrei chiedervi un aiuto: praticamente in casa, per comunicare tra diverse stanze siccome ho un familiare disabile, tempo fa ho assemblato un kit elettronico che consiste in un microfono che trasmette sulla banda commerciale FM: ma questo circuito ha due difetti: uno di poco conto ed uno fastidioso: quello di poco conto è che è poco potente: è in grado di trasmettere, muri compresi, ad una distanza di circa 6 - 7 metri (il che è anche un bene per evitare che persone esterne alla casa possano ascoltare le comunicazioni: ho pure provato con l'autoradio e in effetti dall'esterno è impossibile ascoltare il microfono FM), il secondo problema, quello fastidioso, è che è instabile: devo sintonizzarlo spesso, attraverso il condensatore variabile: quando non sono in casa, gli altri familiari non sono in grado di farlo, purtroppo. Il circuito è quello classico di qualsiasi microfono FM il cui schema si trova facilmente anche su internet: un transistor, una manciata di condensatori ceramici e resistenze, una piccola bobina e un condensatore variabile.

Mi chiedevo se ci fosse il modo di sostituire il condensatore variabile, magari tramite un circuito esterno da aggiungere (ho anche visto che esistono circuiti integrati che permettono di programmare/simulare varie capacità in picofarad.), per far sì che il microfono FM possa automaticamente trasmettere su tutte le frequenze FM, in modo tale che la comunicazione sia sempre presente. Dite che è possibile fare una cosa del genere?
Ovviamente immagino che la soluzione più semplice possa essere quella di comprarne uno qualsiasi già pronto, ma mi piacerebbe, per passione nel campo, potrer trovare una soluzione per quello già esistente.
Documentandomi su internet sono arrivato anche sulla seguente pagina http://www.allaboutcircuits.com/vol_2/chpt_6/2.html la quale spiega il "tank circuit" (non so come si chiama in Italiano) presente per l'appunto anche sul mio microfono FM. In quella pagina si parla di risonanza quando i valori sono analoghi: è possibile trovare una soluzione agendo in tal modo?

Vi ringrazio moltissimo!
Antonio80
Nuovo operatore
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 01/03/2015, 2:21

Re: Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi Davide IZ2UUF » 02/03/2015, 12:09

Antonio80 ha scritto:Ciao a tutti, sono un nuovo utente! Mi chiamo Antonio e vi scrivo dalla Toscana!
Mi chiedevo se ci fosse il modo di sostituire il condensatore variabile, magari tramite un circuito esterno da aggiungere (ho anche visto che esistono circuiti integrati che permettono di programmare/simulare varie capacità in picofarad.), per far sì che il microfono FM possa automaticamente trasmettere su tutte le frequenze FM, in modo tale che la comunicazione sia sempre presente. Dite che è possibile fare una cosa del genere?


Ciao Antonio.

Certo che è fattibile: ti serve un PLL che, tramite un diodo varicap (che è un condensatore a capacità variabile controllata da una tensione), tenga "agganciata" la frequenza del trasmettitore a quella di un quarzo di riferimento,

Però mi chiedo: visto che non è un giocattolo tanto per divertirsi ma è qualcosa che serve ad un uso serio, perché non comprare un semplice baby monitor?
Immagine

Euro 25 su Amazon.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - JN45nk
Avatar utente
Davide IZ2UUF
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 09/01/2011, 13:26
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi Filippo IZ5MJQ » 02/03/2015, 14:01

Ciao Antonio, con gli invalidi è meglio non giocarci; adopera il tuo radiomicrofono per altri scopi....
Come già suggeritoti da Davide, prendi un apposito apparecchio commerciale adatto all' uopo.
Per fare un tx fatto bene non basta certo un condensatore variabile, se ti piace l' elettronica comincia innanzitutto a studiarla profondamente e bene.
Non è certo con i kit preassemblati che si impara qualcosa se non c'è una buona base dietro....prima è bene sapere la teoria, poi successivamente a cosa servono i vari componenti e l' effetto che hanno se montati in un certo modo rispetto ad un' altro, cosa sono la radiofrequenza e le caratteristiche proprie, come si costruisce un tx, a cosa servono i quarzi, cosa vuol dire larghezza di banda ecc...solo per fare un esempio....quando mi dici che vuoi poter trasmettere contemporaneamente su tutte le frequenze fm....capisco che devi ancora veramente tanto studiare e imparare.
Poi per quanto riguarda la potenza.....cosa vuoi fare, vuoi mettere su una radio pirata? :mrgreen:
Accontentati se fà da qui a li..... (73)
... 73 ...
Libero pensatore (e fors' anche radioamatore).
https://www.youtube.com/watch?v=F-8RItOZE30
Avatar utente
Filippo IZ5MJQ
Fondatore della ruota
 
Messaggi: 7138
Iscritto il: 22/10/2008, 14:04
Località: Lucca, JN53fu

Re: Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi francescomagnum » 02/03/2015, 14:40

Ciao a tutti
condivido il consiglio del baby monitor (73)
francescomagnum
Nuovo operatore
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 20/02/2015, 21:24
Località: Canicattì

Re: Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi Antonio80 » 02/03/2015, 15:29

Ciao a tutti e grazie sia per le risposte che per il gentile interessamento ok
Allora faccio alcune precisazioni su alcuni punti: il familiare fortunatamente non ha una disabilità grave (altrimenti se così fosse, sfortunatamente, non sarebbe nemmeno in grado di comunicare) ed è anche in grado di muoversi ed ovviamente gli siamo affezionati anche se la sfortuna che ci ha colpiti ci ha resi molto tristi, per questo ovviamente non abbiamo intenzione di "giocarci" o di prendere la situazione alla leggera, sia mai.

Per quanto riguarda il circuito, è così poco potente (come detto ha una portata di circa 6 metri all'interno della casa) che se lo modificassi per trasmettere su tutte le frequenze non si potrebbe nemmeno lontanamente parlare di radio pirata :) In un raggio di 6 metri rimarrebbe all'interno della casa come ovviamente deve essere per una questione di privacy.
C'è da dire che prima di realizzare questo radiomicrofono utilizzavamo già dei monitor per bebè simili a quelli al link su ebay, solo che una volta in funzione causavano disturbi alla ricezione televisiva, e probabilmente dipendeva dal fatto che fossero economici e quindi costruiti con poca cura nella componentistica.
Stamani sono stato a fare qualche giro nei dintorni del mio paese (non abito in città) per vedere comunque qualche monitor per bebè migliore, e prezzo minimo parte da 60 Euro.
Comunque sia questo radiomicrofono a parte il problema della sintonizzazione funziona bene ed è alimentato con un alimentatore esterno e per la situazione va più che bene.
Mi piacerebbe quindi intraprendere la starda del miglioramento fai-da-te considerato anche il fatto che sono una persona alla quale piace approfondire in generale le conoscenze e non ho problemi a comprendere l'assemblaggio di circuiti anche un po' più complessi della norma :)
Potreste postarmi qualche schema per un pll con diodo varicap? Se poi nel caso dite che non è fattibile allora cercherò qualche monitor per bebè che possa funzionare bene :)

Ad ogni modo potreste consigliarmi anche qualche libro sull'argomento?
Vi ringrazio ancora moltissimo per la vostra gentile attenzione!
Antonio80
Nuovo operatore
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 01/03/2015, 2:21

Re: Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi Claudio IZ1LAT » 02/03/2015, 16:21

questo via etere non trasmette nulla:
http://www.ebay.it/itm/URMET-8202-1-INT ... 27f9f23d82
basta collegarli alla presa elettrica.
Frasi cult
Capitan Ventosa e soci, con l'avvallo della loro redazione, hanno la presunzione di potersi sostituire al Ministero dello Sviluppo Economico.
"...oggi c'era il vento che spostava le onde radio, ecco perchè c'era poca propagazione"
"...arrivi 9-10, 9-11" - "stò aprendo un sito, cosi ci metto le radio, presto sarà on air"
IZ1LAT
Visita il mio sito web!
Avatar utente
Claudio IZ1LAT
Fondatore della ruota
 
Messaggi: 4138
Iscritto il: 20/10/2008, 13:28
Località: Bagnolo P.te (CN)

Re: Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi Davide IZ2UUF » 02/03/2015, 16:29

Antonio80 ha scritto:Ciao a tutti e grazie sia per le risposte che per il gentile interessamento ok
Mi piacerebbe quindi intraprendere la starda del miglioramento fai-da-te considerato anche il fatto che sono una persona alla quale piace approfondire in generale le conoscenze e non ho problemi a comprendere l'assemblaggio di circuiti anche un po' più complessi della norma :)
Potreste postarmi qualche schema per un pll con diodo varicap? Se poi nel caso dite che non è fattibile allora cercherò qualche monitor per bebè che possa funzionare bene :)


Guarda questo link:

http://electronics-diy.com/500mw-pll-fm-transmitter-88-108mhz.php

L'integrato LMX2326 è il PLL. Controlla il BB139, che è il diodo varicap che varia da 3 a 45 pF in base alla tensione.

Il PIC16F870 è un microcontrollore che serve a mandare i comandi al LMX2326 per impostare la frequenza di lavoro.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - JN45nk
Avatar utente
Davide IZ2UUF
Operatore Anziano
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 09/01/2011, 13:26
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi Antonio80 » 02/03/2015, 16:36

Purtroppo l'interfono non va bene perché richiede l'azionamento (pressione di un tasto o solelvamento di una cornetta) da parte dell'utilizzatore, e per questi motivi è preferibile l'utilizzo di un monitor ambientale.

Davide, grazie per il link. Se adattassi una soluzione del genere però dovrei stare ben sotto i 500 mW, pena la trasmissione al di fuori delle pareti domestiche.
Come detto, per semplificare il tutto, potrei ripensare anche al monitor per bambini, ma non vorrei comprarne altri che causano disturbo alla ricezione televisiva.
Antonio80
Nuovo operatore
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 01/03/2015, 2:21

Re: Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi Claudio IZ1LAT » 02/03/2015, 16:48

bhe un interfono vivavoce full duplex sarebbe un innesco continuo...
il modello del link, ha un tasto lock, con il quale uno rimane in tx e l'altro di conseguenza in rx

interfono.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Frasi cult
Capitan Ventosa e soci, con l'avvallo della loro redazione, hanno la presunzione di potersi sostituire al Ministero dello Sviluppo Economico.
"...oggi c'era il vento che spostava le onde radio, ecco perchè c'era poca propagazione"
"...arrivi 9-10, 9-11" - "stò aprendo un sito, cosi ci metto le radio, presto sarà on air"
IZ1LAT
Visita il mio sito web!
Avatar utente
Claudio IZ1LAT
Fondatore della ruota
 
Messaggi: 4138
Iscritto il: 20/10/2008, 13:28
Località: Bagnolo P.te (CN)

Re: Nuovo utente e aiuto per "radiofrequenza"

Messaggiodi Antonio80 » 02/03/2015, 16:56

Purtroppo però c'è un altro problema: quando viene a mancare la corrente elettrica. L'attuale radiomicrofono è alimentato a 9 volt da un alimentatore esterno, ma ho anche adattato un circuito esterno con un relè, che quando viene a mancare la corrente elettrica in casa, commuta un'apposita batteria per continuare ad alimentarlo (è una cosa in più che ho realizzato io).

A parte il problema della sintonizzazione non è così scarso, perché come detto mi piace "migliorare" le cose preesistenti piuttosto che stare a comprarne di nuove e non si tratta di taccagneria o di pressapochismo :)
Antonio80
Nuovo operatore
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 01/03/2015, 2:21


Torna a Radio UTILITY

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite